dōTERRA Oli essenziali: Un’incessante ricerca

Sebbene nell’ultimo decennio si sia assistito a una crescita esponenziale nella ricerca sugli oli essenziali, i mondi della scienza e della salute non hanno ancora approfondito la loro conoscenza della complessa attività biologica di quei doni della Terra che gli esseri umani hanno utilizzato per millenni per i loro innumerevoli benefici.

Continuando a espandere il proprio ruolo di leader scientifico nel settore degli oli essenziali, dōTERRA è orgogliosa di annunciare che nel 2017 i suoi scienziati hanno pubblicato 17 studi su riviste scientifiche peer-reviewed, con molti altri in fase di completamento.

Il Gruppo di Ricerca dōTERRA

Lavorando a stretto contatto con un elenco in continua espansione di oltre 140 strutture mediche e istituti di ricerca, il gruppo di ricerca dōTERRA si impegna a sviluppare oli essenziali di qualità, scoprire nuove modalità di utilizzo e approfondire la comprensione del modo in cui gli oli essenziali sono tanto benefici per la salute.

Gli esperti scienziati di dōTERRA hanno utilizzato una varietà di metodologie analitiche, biologiche, biochimiche e biomediche per studiare gli oli essenziali in modo innovativo.

Per esempio, dōTERRA è stata la prima azienda del settore a pubblicare una ricerca peer-reviewed che prende in esame l’attività biologica di molti oli essenziali su un modello di pelle umana.

Finora, sono stati testati diversi oli essenziali, da Arborvitae a Vetiver, e la ricerca riguarda tutta la linea attuale di certificazione CPTG. Nel prossimo futuro verranno presi in esame gli oli Certified Pure Tested GradeTM.

Sistema BioMAPTM

Per gran parte della ricerca di recente pubblicazione è stato adottato il Sistema BioMAP HDF3CGF, che utilizza una coltura cellulare umana di fibroblasti dermici (cellule presenti nello strato del derma responsabile per la creazione del tessuto connettivo e per la riproduzione a ruolo primario nel rimodellamento del tessuto).

Questo sistema prevede tre componenti: la coltura cellulare, uno stimolo e un insieme di letture di biomarcatori (proteine), che forniscono dati sul modo in cui l’esposizione a stimoli esterni (in questo caso, gli oli essenziali) influenza la cultura cellulare. L’utilizzo di questo sistema esclusivo consente agli scienziati di dōTERRA di studiare l’attività degli oli in vitro, ma in un ambiente che imita fedelmente le reali condizioni umane.

Una volta sviluppate le colture cellulari, le cellule vengono esposte a fattori che inducono l’attività in un modo da rispecchiare i cambiamenti che si verificano nelle cellule di una persona vivente.

Spesso, con l’introduzione di stimoli esterni, i fibroblasti si moltiplicano rapidamente scatenando una modifica della composizione cellulare di un tessuto che ne influenza la salute e il corretto svolgimento delle sue funzioni.

I fibroblasti stessi secernono proteine strutturali nella matrice extracellulare (ECM), che è lo spazio che circonda le cellule.
Mentre queste proteine sono normalmente presenti in individui sani, un eccesso di proteine nell’ECM può provocare l’irrigidimento di un tessuto normalmente flessibile, una caratteristica che può influenzare il normale funzionamento.

Grazie all’uso di questi biomarcatori proteici, gli scienziati dōTERRA sono in grado di analizzare quantitativamente il tasso di divisione cellulare, osservare le alterazioni nel metabolismo cellulare ed esaminare altre attività biologiche relative al rimodellamento dei tessuti, all’espressione genica e alla salute cellulare generale.

Il sistema BioMAP fornisce l’ambiente ideale per indagare le ragioni scientifiche dei benefici per la salute offerti dagli oli essenziali e il modo in cui vengono erogati, e il gruppo di ricerca dōTERRA è entusiasta che i dati raccolti possano contribuire a sviluppare ulteriormente gli attuali modelli di utilizzo.

Una ricerca incessante

Mentre gli scienziati dōTERRA sono particolarmente interessati all’efficacia e alla sicurezza degli oli essenziali e dei loro principi attivi nelle applicazioni topiche, continuano al tempo stesso anche le ricerche sugli usi aromatici, gli integratori nutrizionali e i prodotti per la cura personale.

Altre pubblicazioni recenti hanno testato le proprietà antidepressive dell’olio essenziale di bergamotto CPTG in un ambiente molto stressante e hanno esaminato i benefici per la salute del Lifelong Vitality Pack dōTERRA in una sperimentazione clinica di due mesi. Siamo solo agli inizi.

Finora abbiamo preso in considerazione alcuni dei vostri oli essenziali CPTG preferiti e persino una miscela proprietaria dōTERRA, studiandone l’abilità di promuovere la protezione cellulare, sostenere adeguate risposte infiammatorie e indurre un sano rimodellamento strutturale.

I risultati sono anche più sorprendenti del previsto (indovina indovina, la Melaleuca ha dimostrato una particolare capacità di sostenere i processi di rimodellamento dei tessuti), fornendo ulteriori prove del potere dei composti aromatici volatili nel sostegno di vari biomarcatori della salute e spiegando perché gli oli essenziali dōTERRA CPTG hanno una tale reputazione.

Per ulteriori informazioni sulle ricerche in corso, le recensioni di tutti i singoli studi (compresi i riferimenti bibliografici per poter leggere direttamente gli studi nella loro versione integrale) e aggiornamenti dal fantastico gruppo di ricerca dōTERRA, vi invitiamo a consultare il blog dōTERRA Science.

Commenti
By | 2019-03-25T10:42:56+00:00 Marzo 25th, 2019|FaiDaTe - Oli Essenziali|0 Comments

About the Author: