Uso degli oli essenziali 2018-06-23T09:43:51+00:00

Uso Topico

Applicazione Topica

Con applicazione topica di intende l’applicazione dell’olio essenziale su una parte del corpo, come la pelle, i capelli, le unghie, o i denti. L’applicazione topica ha molti benefici, i cui effetti terapeutici possono verificarsi sia sul punto di applicazione, che in tutto il flusso di sangue ai diversi organi dell’organismo.

Molti oli si possono utilizzare puri, cioè non diluiti, ma altri contengono costituenti concentrati che potrebbero causare irritazione se applicati a pelli sensibili. Diluire gli oli essenziali in un olio vegetale puro, detto olio vettore, può rendere sicuri utilizzarli in applicazione topica, anche gli oli più concentrati. Diluire un olio essenziale può anche diffondere gli effetti di una sola goccia su una superficie più grande.

Metodi

Applicazione diretta: il metodo di applicazione topica più semplice, significa applicare gli oli direttamente sulla parte interessata. Solitamente non servono più di 2-3 gocce di oli essenziale. È inoltre possibile aggiungere qualche goccia di oli essenziale in olio vettore e mescolare o stratificare più di un olio essenziale.

Massaggio: La stimolazione di tessuti muscolari, dermici e connettivi. Combinare gli oli essenziali con un massaggio ne può migliorare gli effetti tonificanti, rilassanti, stimolanti o calmanti e promuovere la guarigione e l’equilibrio. Le persone sprovviste di qualifiche di massaggiatore, dovrebbero limitarsi a massaggi leggeri ed evitare la colonna vertebrale o altre aree sensibili del corpo. Per creare un olio da massaggio, versa 10 gocce di olio essenziale o uniscile a 15ml di olio vettore.

Tecnica di massaggio equilibrante: Questa tecnica rappresenta un modo semplice ma efficace con cui sia i principianti che gli esperti possono applicare gli oli essenziali con risultati significativi. 

Bagni: Possono aiutare nell’applicazione topica degli oli essenziali. Aggiungere acqua calda agli oli essenziali, li aiuta a penetrare sotto la pelle. Sebbene sia possibile aggiungere gli oli essenziali all’acqua, saliranno in superficie e potrebbero irritare le aree sensibili del corpo . È meglio unire 15 gocce di olio essenziale a 30 ml di olio vettore in un contenitore piccolo. Aggiungere 5ml di questa miscela ad acqua calda è un ottimo modo per applicare topicamente gli oli essenziali.

Impacchi: Possono aiutare ad alleviare il dolore e rilassare i muscoli. Per avere un impacco, riempi una bacinella con 2lt di acqua calda o fredda e gli oli essenziali desiderati. Inserisci un asciugamano nell’acqua e aspetta che si inzuppi di oli essenziali. Per fare un impacco caldo, coprilo con un asciugamano asciutto e una borsa dell’acqua calda. Per fare un impacco freddo, coprilo con un pezzo di pellicola trasparente.

Riflessologia: Un metodo semplice di applicazione degli oli essenziali su punti di contatto (o terminazioni nervose) dei piedi o delle mani.

Uso Aromatico

L’aromaterapia può avere molti benefici sull’organismo e sulla mente perché il senso dell’olfatto è legato a doppio filo alla parte del cervello che controlla le emozioni e la memoria a lungo termine.

Inalare l’aroma o la nebulizzazione di un olio essenziale può influire in maniera molto forte su queste aree, oltre che sull’apparato respiratorio.

Metodi

Inalazione diretta: Un metodo semplice di inalare un olio essenziale. È possibile inalare l’olio essenziale direttamente dalla bottiglietta o applicati a mani chiuse intorno a bocca e naso per avere un effetto rapido sull’umore e sulle emozioni.

Diffusione: Il metodo più semplice per riempire una stanza di olio essenziale. È possibile diffondere un olio essenziale o una miscela di oli con un diffusore.

Profumi e Acque di Colonia: Si possono creare con gli oli essenziali e si possono mettere ogni giorno per dare sostegno emotivo e un profumo incredibile. Basta applicare 1-2 gocce di oli essenziale o di miscela al polso o al collo.

Ventilazione: Si può diffondere l’aroma di un olio essenziale in una stanza piccola, versando qualche goccia su un batuffolo di cotone e legandolo ad un ventilatore a piantana o da soffito o ad un condizionatore d’aria. È un metodo particolarmente utile in auto.

Applicazione Interna

L’applicazione interna di riferisce al consumo degli oli essenziali. Assumere certi oli essenziali, influisce sull’apparato digerente e molti riescono a passare nel flusso sanguigno e raggiungere molte parti del corpo rapidamente.

Solo gli oli essenziali di migliore qualità sono adatti ad un uso interno. È possibile che alcuni oli essenziali siano diluiti o lavorati con sostanze chimiche dannose. Gli oli di fragranza o non etichettati come adatti all’uso interno NON vanno assunti internamente.

Metodi

Sublinguale: versare una goccia o 2 sotto la lingua. È uno dei metodo più efficaci per assumere internamente gli oli essenziali. È necessario diluire gli oli essenziali troppo forti prima di assumerli.

Capsule: Assumere 1-10 gocce di olio essenziale all’interno di una capsula vuota. Ciò consente l’ingestione di oli essenziali che hanno un sapore forte o sgradevole. Dal momento che sono molto potenti, molti di essi vanno diluiti con olio vettore, come olio di oliva, quando assunti in una capsula.

Bevande: Un metodo semplice di assumere internamente gli oli essenziali. Versa una goccia di olio essenziale in 250-1000 ml della tua bevanda preferita(come acqua, latte o latte di mandorla).

Cucina: L’uso di oli essenziali per sostituire delle erbe e insaporitori. In cucina bastano quantità piccolissime di oli essenziali: spesso anche solo immergere uno stuzzicadenti nell’olio essenziale e usarlo per mescolare il cibo.

Commenti